Con i suoi parchi, le sue montagne e i suoi paesaggi, la Valle d’Aosta è il luogo ideale per una vacanza nella natura. Vediamo alcune possibilità.

Parco Nazionale del Gran Paradiso. E’ il primo parco nazionale italiano e comprende le valli di Cogne, Valsavarenche e Rhêmes. Qui, con l’aiuto delle guide del parco, è possibile osservare stambecchi, marmotte, camosci e aquile reali. E’ possibile organizzare trekking e ascensioni alpinistiche, sempre con l’aiuto delle guide. Tra i suoi tesori che il Colle del Nivolet, un largo e verdeggiante pianoro in quota, lungo 6 chilometri, che mette in comunicazione la Valsavarenche e la Valle dell’Orco in Piemonte (parte del territorio del parco si trova in quest’altra regione). Info: www.pngp.it.

Parco Regionale del Mont Avic. Istituito nel  1989, comprende l’alta valle del  il Parco regionale del Mont Avic si estende tra il comune di Champdepraz (poco torrente Chalamy e la più estesa foresta di pino uncinato della Valle d’Aosta, numerosi laghi alpini (tra cui il Gran Lago, il più grande bacino naturale valdostano), torbiere e un faggeto popolato da ermellini, pernici, lepri e fagiani.  Dal 2007 i visitatori possono usufruire di speciali palmari con tecnologia Rfid (Radio Frequency Identification), un sistema che durante la passeggiata riconosce alcuni siti di interesse e si attiva automaticamente fornendo spiegazioni, immagini o filmati. Nel parco sono percorribili ben 33 itinerari escursionistici. Info: tel. 0125/960643 o www.montavic.it.

Per ulteriori informazioni sulle vacanze in Valle d’Aosta: tel. 0165/236627 o www.lovevda.it.

 

Di Francesca Capelli