E’ in corso fino al 7 marzo, a Parma, il festival di letteratura e illustrazione per ragazzi Minimondi, che quest’anno festeggia il decimo compleanno. Gli eventi si svolgono nelle scuole (dalle materne alle superiori) e in altri luoghi significativi di Parma e provincia e, alcuni di essi, a Palermo e Catania. Tra gli ospiti di quest’anno, David Almond (dal 25 al 27 febbraio), autore di libri “Skellig” e “Argilla” (entrambi pubblicati da Salani). E ancora, Timothée de Fombelle, Teresa Buongiorno, Francesco Altan, Roberto Innocenti, Fabian Negrin, Roberto Mussapi, Annalisa Strada, Francesca Ruggiu Traversi, Anna Cerasoli, Anna Lavatelli, Anna Vivarelli, Silvi Bonanni.

Il programma, oltre agli incontri con gli autori, prevede spettacoli, laboratori, mostre, tra cui “Lovstori (amori sfigati)”, di Chiara Rapaccini, nello spazio espositivo TPalazzo. L’artista racconta la sua “storia d’amore” attraverso 40 opere di varie dimensioni che si trasformano in un interminabile fumetto dedicato agli allegri disastri del cuore. Amori sfortunati, atteggiamenti impacciati, timidezze, Sms mai spediti, dialoghi di innamorati quasi mai ricambiati, ma almeno capaci di autoironia (in collaborazione con Salani editore).

Verrà inoltre ripreso il progetto “L’Albero”, nato all’Aquila nell’ottobre 2009, in occasione della prima edizione di Minimondi nei territori colpiti dal sisma. Il progetto prende il nome da un grande albero realizzato da 200 bambini dell’istituto aquilano “Gianni Rodari” guidati dall’illustratrice Antonella Abbatiello. Ne è nata un’installazione di 10 metri per 10, che rappresenta la rinascita della vita, ed è ora fissata su un muro dell’Aquila. L’esperienza viene ripetuta a Parma il 5 marzo. Alcuni bambini aquilani e parmensi realizzeranno un albero coloratissimo, segno di condivisione tra le due città. Il progetto è sostenuto da Parmalat.

Informazioni: Festival Minimondi c/o Libreria Fiaccadori, Strada al Duomo 8/a, Parma, tel. 0521/282445, E-mail: info@minimondi.com. Programma sul sito: www.minimondi.com.

L’ingresso è libero per incontri, laboratori e spettacoli. Prenotazioni al numero 0521/282445.