Sherlock Holmes e un caso d’identità

Arthur Conan Doyle

Sherlock Holmes e un caso di identità

(Full Color Sound, 9,90 euro)

Acquistalo subito

 

Gli audiolibri sono ancora poco diffusi in Italia (non così nei paesi anglosassoni), a causa di un vecchio pregiudizio, secondo cui sarebbero destinati esclusivamente a non vedenti o a persone pigre, che non vogliono “fare la fatica” di leggere. In realtà non è così e lo dimostra il pubblico degli audiolibri stessi, una piccola schiera di lettori accaniti e agguerriti, che al piacere di leggere “con gli occhi” vogliono unire il piacere di farsi raccontare una storia dalla voce dello scrittore (in alcuni casi) o di un bravo attore che sappia interpretarla. Magari con una colonna sonora originale…

Questo audiolibro è dedicato a una delle indagini di Sherlock Holmes, il più famoso investigatore letterario di tutti i tempi. Che intuisce come “più grande il delitto, più ovvio il movente”. Eppure quello che è ovvio per Holmes non lo è per tutti gli altri. Il detective risolverà con il solito intuito geniale quella che in apparenza sembra la semplice storia di una donna dal cuore infranto.

Ti piacerà perché… Rilassati su un divano, magari sotto una calda copertina, e infila il cd nel lettore… Non potrai non apprezzare questa storia letta dall’attore Francesco Pannofino, con musiche dei Trichorde. Appena finito ti verrà voglia di ascoltarne un’altra… Niente paura, in libreria trovi anche, per la stessa serie, “I cinque semi d’arancia” e “La lega dei capelli rossi”. Info: www.fullcolorsound.it (sul sito puoi anche ascoltare un brano di un audiolibro per decidere se comprarlo… E’ come sfogliare le pagine in libreria…)

 

Di Francesca Capelli

Tra le stelle con Galileo, a Massa Scienza

Le scoperte di Galileo e l’astronomia, tra ricerca scientifica, emozione e rispetto per l’ambiente. Sono i temi della seconda edizione di MS-Massa Scienza, festival dedicato alla cultura scientifica, che si svolge nella città toscana fino al 12 febbraio 2010. Sono 28 gli appuntamenti, molti dei quali dedicati a bambini e ragazzi. Conferenze, laboratori per gli under 14 (ma anche per i più grandi), spettacoli teatrali e una rassegna cinematografica.

Fino al 18 gennaio, un planetario installato davanti alla Biblioteca civica, in Piazza Mercurio, propone visite guidate gratuite. Mentre il 12 febbraio, per la chiusura della manifestazione, i cittadini di Massa saranno sensibilizzati sul tema dell’inquinamento luminoso in città, evento organizzato nell’ambito della giornata del risparmio energetico “M’illumino di meno” (http://milluminodimeno.blog.rai.it).

Info: tel. 347/7126482, 0585490210, 0585490524, 0585490527. 

Regala un libro solidale

Un libro illustrato da Piero Corva e con testi di Silvana Becce per capire come la telemedicina possa salvare molte vite non solo in Italia ma anche nei paesi del Sud del mondo, a cominciare dall’Africa. “Obi-va-di-fretta e le foto volanti” costa 10 euro e il ricavato sosterrà i progetti della ong “Patologi oltre frontiera” (www.patologioltrefrontiera.it). In particolare, consentirà di effettuare un pap-test (un esame ginecologico) a cinque donne di Zambia, Tanzania o Madagascar.  
Per informazioni, tel. 328/7820414 (Agostino).

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Luis Sepùlveda

Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

(Audiolibri Salani, 14,80 euro)

Acquistalo subito

 

Una celebre storia per bambini (e non solo) trasformata in audiolibro e letta da Gerry Scotti. Il pigro e grasso gatto Zorba è deciso a tenere fede alla promessa fatta a una mamma-gabbiano che, in punto di morte, gli ha affidato l’uovo da cui nascerà la piccola Fortunata. Deve accudirla, proteggerla ma soprattutto dovrà insegnarle a volare, per permettere alla sua piccola figlia adottiva di diventare ciò che la natura e l’istinto le suggeriscono.

Ti piacerà perché… E’ una bellissima storia d’amore tra diversi, che mostra la possibilità di incontrarsi e capirsi al di là delle differenze. Perché l’amore non ha bisogno di etichette e di barriere.

 

Di Francesca Capelli

 

Elettra e le altre. Dal mito alla scena

Un progetto che porta a teatro, insieme, genitori e figli. Si intitola “Le eroine del mito” ed è stato ideato dall’attrice e drammaturga Eisabetta Vergani, con il Teatro del Buratto e Farneto Teatro. Come dice il nome, il progetto porta in scena i grandi personaggi femminili del mito e della tragedia greca, non necessariamente con i testi classici, per esempio quelli di Eschilo o Euripide, ma anche nelle riscritture di autori contemporanei, come Hugo Von Hofmannsthal e Christa Wolf.

“Le eroine del mito” diventa così, per gli adulti, l’occasione di vedere sulla scena alcune delle tragedie conosciute ai tempi del liceo. Per i ragazzi, che quelle tragedie le stanno studiando sui libri di scuola, il teatro rappresenta un modo alternativo di avvicinarsi a quei testi, per capirne a fondo l’attualità, la capacità di parlare anche a noi e di noi, dei nostri tempi, della nostra vita. Ma, in fondo, il teatro non è proprio questo?

I lavori teatrali proposti si basano sull’approfondimento della psicologia delle protagoniste, donne tormentate, complesse, che coinvolgono gli spettatori nella loro tragedia personale che diventa sempre tragedia collettiva. E’ anche un modo per parlare del ruolo della donna nella società, dei complessi e ambivalenti rapporti tra madri e figlie, tra sorelle. Altri temi forti sono la famiglia, la condizione di emarginazione, il contrasto tra le ragioni di stato e la coscienza personali. Non che gli uomini siano esclusi… Le figure maschili sono presenti nelle tragedie e con esse le protagoniste donne devono rapportarsi. Come spesso accade nei rapporti di coppia, i personaggi maschili sembrano incapaci di comprendere “le ragioni del cuore” e si limitano a usare il potere di cui dispongono.

Ecco dunque il programma degli spettacoli e delle letture sceniche, che si svolgeranno tutti al teatro Verdi di Milano (via Pastrengo 16):

“Elektra” di Hugo Von Hofmannsthal (fino al 20 dicembre 2009)

“Cassandra” di Christa Wolf (lettura scenica, 14 dicembre 2009, ore 16)

“Elena” di Ghiannis Ritsos(26 febbraio-21 marzo, ore 21)

“Medea” di Christa Wold (8 marzo ore 16)

“Antigone” da Sofocle, Eschilo, Euripide (15 marzo, ore 16).

Il progetto è particolarmente consigliato ai ragazzi delle scuole superiori e a quelli delle medie interessati al teatro e già abituati a frequentarlo.

Per informazioni e prenotazioni, tel. 02/27002476 o 02/6880038, www.teatrodelburatto.it.

 

Di Francesca Capelli  

Un libro a Milano

Un lungo weekend dedicato ai libri e all’editoria indipendente. Si svolgerà a Milano, dall’11 al 13 dicembre, nello spazio Superstudio più (via Tortona 27). Oltre 60 editori medi e piccoli, provenienti da tutta Italia, presenteranno e venderanno i loro libri e le novità (tra cui cercare idee per i regali di Natale). Tra stand, presentazioni e iniziative, avranno molto spazio i libri per ragazzi. A questi ultimi è riservato anche un concorso di scrittura, la cui premiazione avrà luogo domenica 13, alle 9,30.

Per informazioni e notizie sul programma, www.unlibroamilano.it.

“Segni d’infanzia” torna a Mantova

Quello con “Segni d’infanzia”, festival internazionale d’arte e teatro per bambini e ragazzi, è diventato un appuntamento fisso a Mantova nel mese di novembre. Quest’anno la manifestazione si svolge dall’8 al 15. Tra gli spettacoli, le acrobazie in volo nello spettacolo “K@osmos” (della compagnia spagnola Grupo Puja!, che aprirà il festival domenica 8 in Piazza Sordello), “Extra Art” (a metà strada tra clownerie, giocoleria e magia), “Giunone Blues” (una rivisitazione teatrale-musicale del poema “Eneide” di Virgilio, per la regia di Dario Moretti), “Ama Fì” (spettacolo di danza dedicato all’adolescenza). E ancora, mostre, installazioni, laboratori creativi (ispirati all’animale simbolo di questa edizione, la tartaruga). Info e prenotazioni: tel. 0376/221705, www.segnidinfanzia.org.

“Avventure di carta” al Castello di Galliate

Torna, dal 7 al 22 novembre 2009, al Castello Visconteo di Galliate (Novara), “Avventure di carta”, manifestazione dedicata ai libri, ormai giunta alla 18esima edizione, dal titolo: “Emozioni nel libro”. Ospiti oltre 100 autori, tra cui Brunella Baldi, Emanuela Bussolati, Lodovica Cima, Antonio Ferrara, Annalisa Strada, Cosetta Zanotti, Dino Ticli… Il Castello Visconteo ospiterà una mostra dedicata a Topazio, personaggio di una serie di libri San Paolo, una sull’85esimo anniversario del Giornalino e altre. Ancora, attività per le scuole e, nei fine settimana, eventi e spettacoli.

La partecipazione è gratuita.

Per informazioni rivolgiti alla Biblioteca comunale di Galliate, tel. 0321/800795, E-mail: biblioteca@comune.galliate.no.it, sito Web: www.avventuredicarta.wordpress.com. 

     

Il libro di tutte le cose

Guus Kuijer

Il libro di tutte le cose

(Salani, 94 pagine, 10 euro)

Acquistalo subito

 

Thomas ha un padre severo e violento, che crede in un Dio rigido e crudele e non ammette la lettura di altri libri oltre la Bibbia. Ma Thomas ha un segreto: vede cose che nessun altro (o quasi riesce a vedere). Soprattutto Thomas ha un sogno: vuole diventare “felice”. E come dice una vicina di casa che tutti considerano una strega, il segreto è smettere di non avere paura. E voler diventare felice è, se non altro, un buon inizio.

Nel suo “Libro di tutte le cose” Thomas annota quello che gli succede, scrive dell’amore per Eliza, così bella malgrado le manchi una gamba e zoppichi per la protesi, scrive di sua sorella dal cervello di gallina, che forse tanto scema non è, e delle sue chiacchierate segrete con la vicina strega. Scrive delle sfuriate del padre, al quale basta un nulla per picchiare lui o la mamma. E di come l’intera famiglia troverà il coraggio di ribellarsi a questa situazione.

Ti piacerà perché… E’ un libro “irriverente”, dall’umorismo un po’ surreale, ma anche una storia bellissima sul potere della fantasia e sulla forza della solidarietà tra le persone.

 

Di Francesca Capelli

Chiedimi chi sono

Anna Lavatelli – Anna Vivarelli

Chiedimi chi sono

(San Paolo, 400 pagine, 18,50 euro)

Acquistalo subito

 

Un romanzo ambientato nell’Italia del ‘700. La storia di un avventuroso viaggio in carrozza, da Vigevano (Pavia) a Palermo, compiuto dal giovane conte Filiberto, per incontrare per la prima volta la baronessina Eleonora, che deve sposare ma che non ha mai visto. Ad accompagnare Filiberto, il fedele paggio Dionigi, l’istitutore Monsignor Gentini, uno speziale misterioso e altri personaggi altrettanto ambigui. La scorta è invece affidata agli uomini del capitano Scintilla, combattente valoroso dal viso sfregiato. Il gruppo affronterà pericoli e imprevisti, come l’incontro con una banda di briganti, ma vivrà anche avventure indimenticabili e incontri emozionanti. Intanto, a Palermo, qualcuno trama perché il matrimonio non venga celebrato. Ma il vero protagonista del romanzo si rivelerà l’umile Dionigi, che scoprirà – giorno dopo giorno – di voler essere responsabile del proprio destino.

Ti piacerà perché… E’ pieno di avventure, misteri, colpi di scena. E’ un po’ un giallo e un po’ un romanzo d’amore. Ma soprattutto ci fa capire che tutti, indipendentemente dalla condizione sociale, hanno il diritto di scegliere come e dove vivere.

 

Di Francesca Capelli